Maserin funghi

Alla Raccolta Di Funghi Con Maserin!

É quasi autunno, si avvicina il tempo dei funghi!  Tra porcini, prataioli, gallinacci, chiodini c’è davvero l’imbarazzo della scelta per i cercatori. 
Il Paese è pieno di “stazioni di crescita”. Andar per funghi è anche un modo di godersi i boschi e i colori dell’autunno. Quindi vale la pena fare una mappa delle zone più interessanti in Italia, dove cercare funghi anche se non si torna a casa con il cesto pieno.

Porcini, finferli e gallinacci: dove trovarli al nord Italia

In Valle D’Aosta, a Thuile, si trovano boschi ricchi di porcini e finferli. In Liguria, nel Parco dell’Aveto sono siti i laghetti delle Lame. Qui si trova lo spinarolo che cresce grazie all’habitat umido che la natura regala.
A Cossano, in Piemonte, tutti aspettano la stagione del “bulè” (termine dialettale locale che identifica i funghi). I funghi da che si possono cogliere in questa località sono i porcini e si trovano tra i boschi di castagni e querce a 400 metri di altezza. Sono tutti luoghi da percorrere a piedi.
La Valle d’Intelvi, luogo sito in Lombardia, in una stretta a forma di Y tra il lago di Como e quello di Lugano, si trovano i porcini.
Ad Est sono invece le Dolomiti del Brenta a fare da scenario alla ricerca dei funghi, come sull’altopiano della Paganella, in Trentino, e tutt’intorno alle rive del Lago di Molveno: le abetaie sono ricche di porcini, prataioli, mazze di tamburo e gallinacci. In Val di Non, invece, non si cercano solo le mele: dove Alto Adige e Trentino si toccano, si gira anche per funghi, in particolare a Rumo, Predaia e a Cles. Ed è quasi scontato che gli alberghi della zona, nei loro pacchetti all inclusive, comprendano i permessi di raccolta.

Maserin funghi porcini

Dove cercare funghi al centro Italia

Uno dei porcini con marchio IGP si trova a Borgotaro nell’alta Val Taro, sull’appennino Parmense. L’assalto ai boschi da queste parti avviene dagli anni ’60; per questo motivo sono state istituite delle apposite riserve per la raccolta.
In Toscana troviamo i porcini a Massa Marittima, Montieri, Roccastrada e le pendici del monte Amiata.
Spostandosi nelle Marche, i fungaioli indicano il Monte Acuto come posto ideale.

Infine, scopriamo i luoghi al sud Italia

In Campania troviamo la seconda area italiana protetta. Qui, grazie alla vastità del territorio, troviamo: porcini, ovuli, gallinacci, prataioli, amanite e mazze di tamburo. Stiamo parlando del Parco del Cilento e del Vallo di Diano.
Spostandoci in Calabria, troveremo la prima regione esportatrice di porcini.
Ciò è reso possibile dalla vasta estensione boschiva del territorio. Nell’intera regione le specie classificate sono più di tremila, mentre tra i funghi silani più ambiti – oltre al porcino – ci sono il Rossitto o Rosito, così detto per la sua colorazione rosacea, la Mazza di Tamburo e i Vavusi che crescono sotto le conifere.

MASERIN Sarà L’Alleato Perfetto Per La Raccolta Funghi!

Maserin ha creato una linea dedicata interamente alla raccolta funghi. L’impugnatura di questi coltelli è comoda e agevola la presa. Viene creata con materiali pregiati, come il legno di olivo, di faggio oppure di noce. La lama corta in acciaio Inox facilita la raccolta del fungo garantendone un taglio netto e deciso.
Provvisti di un gancio e di un pennello con setole vere di diverso materiale a seconda del coltello scelto.
Non resta altro da fare che provarli!

Maserin coltello fughi

Cosa aspetti? Visita il nostro sito Erresse-Shop o contattaci su Whatsapp al numero +39 351 827 3556 per avere maggiori informazioni. Ti aspettiamo!


Vai al catalogo MASERIN

Comments are closed.